Frittelle di Bianchetto

Oggi, vi propongo una ricetta a base di pesce e

cioè  le “Frittelle di Bianchetto”.

Con questo termine che varia da regione a regione,

si indicano i neonati (novellame)  del pesce azzurro

ovvero, sardine ed acciughe.

Queste Frittelle si possono  servire come antipasto

o  Finger Food  all’ora  dell’ Aperitivo o,

durante il pranzo e la cena.

 

Frittelle di Bianchetto
Frittelle di Bianchetto

 

Ingredienti:

500 g di bianchetto

3 cucchiai di farina 00

2 uova

sale

acqua q.b.

prezzemolo

olio per friggere

 

Preparazione

Sciacquare il bianchetto sotto l’acqua corrente

e lasciarlo scolare.

Preparare la pastella sbattendo le uova in una terrina

e aggiungendo la farina, l’acqua  e   il prezzemolo.

Versare nella ciotola il bianchetto e regolare di sale,

amalgamando bene il tutto.

Scaldare l’olio e versare nella padella piccole

porzioni di impasto, aiutandosi

con un cucchiaio.

Una volta pronte, disporre le frittelle su un piatto rivestito

con carta assorbente e servire.

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Buone… qui a Catania vengono chiamate polpette di neonato! 🙂

    1. Si vero, sono proprio buone, sembra incredibile come un unico alimento, possa avere
      tanti nomi diversi! Neonato, poi, carino!

  2. ladiesarebaking ha detto:

    Anche da noi si chiamano bianchetti e spopolano! Così come frittelle ma anche negli sgabei che sono delle frittelle di pasta di pizza! Io friggo poco, ma al ristorante non me le faccio scappare! Oppure potrei venirti a trovare 😁

    1. Devono essere proprio buoni questi sgabei,con la pasta di pizza!
      Si, fammi sapere quando vieni,che te le faccio trovare ahaha!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.