Campanelle con Farina per Pasta Fresca Pivetti Molini alla Curcuma, Zucchine e Ricotta

La Pivetti Molini  è un’azienda ferrarese

che da oltre 140 anni produce farine di alta qualità.

Grazie alle soluzioni innovative studiate

nel Centro Ricerca e Sviluppo

riesce a recepire ogni esigenza

dei suoi clienti i quali, possono chiedere

anche consulenze tecniche sui prodotti.

Molto conosciuta tra i professionisti 

pizzaioli, panificatori,

maestri della pasta fresca e ristoratori,

 si è affacciata da qualche tempo nella GDO.

La continua sperimentazione effettuata nella ricerca

di nuove soluzioni esclusive

per prodotti e semilavorati gli permette di mantenere

un’alta qualità a prezzi competitivi.

La sua storia comincia più di cent’anni fa quando,

Valente Pivetti il fondatore

decise di costruire un molino a vapore

per la macinazione del grano tra Bologna e Ferrara,

a pochi chilometri da Cento: oggi come allora,

il molino è l’anima del Gruppo.

Io a casa ho ricevuto Emiliano il Manitoba Italiano

(farina di grano tenero tipo 1) il Mix Pizza,

la Gran Riserva Integrale e la Farina per Pasta Fresca

(farina di grano tenero tipo 00)

che ho utilizzato per la ricetta di oggi.

Proveniente dai migliori grani teneri

è davvero ottima per la pasta.

Profumata, con un bel colore chiaro,

dà un’ottima resa

e le conferisce la giusta ruvidità.

Mi è servita per le Campanelle alla Curcuma

ripiene con zucchine e ricotta

e condite con pomodoro e cipolla rossa.

Un primo piatto davvero buonissimo che ha riscosso

molto successo per essere la prima volta

che facevo la pasta in casa.

Per la ricetta ho seguito le dosi presenti sul pacco

della farina le quali prevedono l’utilizzo di 5 uova intere

per la lavorazione con il matterello.

 

Campanelle alla Curcuma con Zucchine e Ricotta
Campanelle alla Curcuma con Zucchine e Ricotta

 

 

Ingredienti:

 

per la pasta

500 gr di farina per pasta fresca Pivetti Molini

5 uova medie intere

curcuma q.b.

 

per il ripieno

2 zucchine

250 gr di ricotta

 

per il condimento

2 o 3 pomodori (a secondo della grandezza)

1 cipolla rossa

olio evo e sale q.b.

 

 

 

Preparazione

Versare la farina in una ciotola, formare la fontana

aggiungendovi la curcuma e rompervi al centro le uova.

Mescolare con una forchetta e successivamente impastare

energicamente a mano per circa 10 minuti.

Dopo aver ottenuto un impasto liscio ed omogeneo,

coprirlo con la pellicola trasparente

e lasciarlo riposare per circa 20 minuti.

Nel frattempo  lavare e grattugiare le zucchine,

setacciare la ricotta e mescolare il tutto.

Sbucciare la cipolla e tritarla, lavare i pomodori e tagliarli.

Riprendere l’impasto, dividerlo in due metà.

e tirarle con il mattarello.

Formare due rettangoli mettendo su uno di essi

dei mucchietti di ripieno distanziandoli fra di loro.

Ricoprire con l’altro facendoli aderire entrambi,

e chiudendo bene le estremità.

Ricavare delle campanelle con uno stampo

e tenerle da parte.

Accendere l’acqua salata nella quale la pasta cuocerà

per alcuni minuti

(sarà pronta quando verrà a galla) e preparare il sughetto

facendo rosolare la cipolla nell’olio, cuocendovi il pomodoro

e regolando di sale.

Lessare la pasta, scolarla e saltarla in padella

con il condimento.

 

Post in collaborazione con Pivetti Molini

 

 

 

 

 

 

Annunci

Ti va di lasciarmi un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.